Sunvary donna ALine senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore tè Verde scuro

B00E9M2VKM

Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro

Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro
  • Questo vestito è su richiesta. Si prega di notare il piombo tempo grazie.
  • Al fine di rendere il vestito aderente a voi bene si prega di misurare se stessi in base alla nostra tabella di formato sinistra compreso il busto vita fianchi cave a pavimento altezza e altezza con piedi scalzi.
  • Chiffon
  • otterremo contatto con lei per confermare la misurazione dopo aver luogo un ordine.
  • Con misurazione accurata e alta qualità Tessuto il vestito ti renderà il shiniest Star.
  • Retro Style è con cerniera con costruito in reggiseno.
Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro Sunvary donna A-Line senza spalline abiti da damigella d'onore, in Chiffon, colore: tè Verde scuro

Suckerfish

L’AIBACOM ONLUS svolge fin dal 1987 attività di informazione e sensibilizzazione su di un problema – la balbuzie – in Italia poco conosciuto anche da chi dovrebbe saperne di più e addirittura ignorato anche da chi dovrebbe occuparsene.
Puoi sostenere le nostre attività di informazione e sensibilizzazione in diversi modi: il più semplice è quello di associarti, facendo così aumentare il “peso” della nostra associazione. Vi sono poi le donazioni ed il 5 per mille.
L’AIBACOM ONLUS porta avanti diversi tipi di attività: tra queste i gruppi di auto-aiuto, l’organizzazione di incontri sociali, spettacoli per la raccolta di fondi e conferenze per la sensibilizzazione e la formazione professionale.
È un nostro piccolo fiore all’occhiello: nel 2010 abbiamo finanziato in parte un progetto del Dott. Claudio Zmarich del CNR di Padova grazie ai fondi del 5 per mille. Contribuiremo anche per quest’anno alla prosecuzione degli studi.